Domenica, 17 Febbraio 2019 | Login

TIM – Riunione Coordinamento Nazionale RSU del 5 Luglio 2018 Featured

In data 5 luglio si è svolto a Roma il previsto incontro tra le Segreterie Nazionali FISTel-CISL, slc-cgil, uilcom-uil unitamente al Coordinamento Nazionale RSU per discutere del seguente odg: 1. Esame congiunto su welfare ex Accordo 23 novembre 2017; 2. Rimodulazione Premio di Risultato ai sensi dell’ Accordo 11 giugno 2018; 3. Orario di lavoro in ambito 1254; 4. Varie ed eventuali. In premessa si è deciso di affrontare il PROBLEMA legato alla SPENDIBILITA’ DEI BUONI PASTO ELETTRONICI (Qui Ticket) in quanto da mesi non riescono ad essere utilizzati dai lavoratori. In relazione alla lettera a latere allegata all’ accordo sottoscritto al Ministero del Lavoro in data 11 giugno 2018 ed inviata da Tim alle Segreterie Nazionali con la quale la Direzione Aziendale assumeva un impegno a trovare soluzioni entro il mese di Luglio 2018, oggi Tim riconferma tale posizione specificando che molto probabilmente sarà necessario superare l’ attuale gestore. Attraverso una ricognizione specifica Tim avrebbe già sentito 3 nuovi fornitori che quindi potrebbero subentrare a quello attuale (Qui Ticket). Sarà quindi convocata la Commissione Tecnica sui Buoni Pasto entro fine luglio per i ragguagli tecnici. Per la FISTEL CISL NAZIONALE è positivo che Tim rispetti gli impegni presi e si vada verso una risoluzione definitiva della questione. PUNTO 1 Relativamente l’ Accordo di Programma del 23 Novembre 2017 che prevedeva di trovare all’ interno delle singole aziende le modalità per utilizzare i 120 € previsti per il Welfare che, non potendo essere monetizzati, dovranno essere spesi entro il termine del 31 dicembre 2018. Le modalità di spendibilità trovate con la Direzione TIM, nell’ Accordo siglato in data odierna, utilizzando la stessa piattaforma informatica del PDR, saranno le seguenti: 1) indirizzare tutti i 120 € in Telemaco; in questo caso saranno assoggettati al contributo di solidarietà del 10% quindi a Telemaco arriveranno 109 €; 2) utilizzare i 120 € in buoni spesa a tagli da 10 € entro il 31/12/2018 (ad esempio per buoni benzina con la catena Erg, oppure per fare la spesa con esercizi convenzionati – non con Qui Ticket); si potranno scaricare dal 16 luglio 2018 (anche non tutti in una volta sola) e quando scaricati potranno essere spesi entro 1 anno. Sono di fatto fringe benefit e quindi non deve essere superata la soglia dei 258 € quindi il 98% dei dipendenti non avrà problemi. Per il 2% dei colleghi che potrebbero superare la soglia dei fringe benefit si è prevista una 3 opzione: 3) il voucher welfare (che non rientra nei fringe benefit) e dovrà prevedere la cifra precisa della visita. Se un dipendente sceglierà Telemaco non potrà optare per altre scelte, invece le opzioni 2 e 3 si possono cumulare cioè i 120 € si possono spendere sia in buoni spesa che in voucher. Il gestore della piattaforma metterà a disposizione un call center ed una mail per dubbi e aiuti in merito ai dipendenti. PUNTO 2 Sul PDR, l’ accordo del 11 giugno 2018 siglato al Ministero, prevedeva di rivedere e quindi abbassare il parametro di accesso (target EBITDA) del Premio per potervi accedere con più facilità. Il premio attuale vede coinvolti tutti i dipendenti compresi i manager, quindi la totalità dell’ azienda. Ad oggi la soglia di accesso ebitda (target) è al 100%, con l’ Accordo di modifica sottoscritto oggi verrà portato al 95% (attraverso una nuova appendice al vecchio accordo) in modo che l’ anno prossimo si riesca a facilitare il raggiungimento degli obiettivi. Questo si rende necessario considerando anche le scelte dell’ antitrust sulla questione dei 28 gg delle bollette. Tutti gli altri parametri rimarrebbero invariati. Per la FISTEL CISL NAZIONALE è sicuramente un passo importante per aumentare la probabilità di raggiungere i parametri in quanto i dati della trimestrale in contrazione unitamente all’ ingresso di Iliad potrebbero diminuire i margini. È necessario convocare l’ Organismo di consultazione per verificare tutti i parametri e gli indici. PUNTO 3 Sul 1254 Tim proietta slides specifiche con l’ organizzazione del settore. (Tot. 155 operatori, conseguenti volumi, eliminazione del turno notturno). Per la FISTEL CISL NAZIONALE è fondamentale in linea con l’ accordo del 2013 garantire la sostenibilita’ del 1254 attraverso politiche di ricollocazione. Inoltre il passaggio ad un contratto triennale non garantirerebbe che il gestore non possa rivedere e diminuire le quote di chiamata in futuro unitamente al rotativo. L’ esame congiunto firmato oggi di fatto recepisce le richieste avanzate dalla FISTel-CISL in termini di ricollocamento volontario assieme alla possibilità di rivedere le turnazioni con una verifica ad Ottobre 2018 con particolare attenzione al turno 9.30-17.44. ART. 4 LEGGE FORNERO (ISO-PENSIONE) Sull’ art. 4 legge Fornero (isopensione) Tim ci informa che le nuove adesioni raccolte sono quasi 1.500, il che però non significa che tutti abbiano diritto o che abbiano maturato i requisiti. Le prime uscite per l’ anno in corso sono previste a settembre. Verranno recuperate anche le domande giacenti (circa 1.600) per una ulteriore verifica da inps. Per gli anni 2019 e 2020 per le OOSS sarebbe importante avere più finestre di uscita (non solo 2 all’ anno ma almeno 3). La FISTel-CISL Nazionale in ragione delle risposte dell’ Azienda sulle citate questioni dei buoni pasto, della modifica ai parametri del PDR e dell’ impegno a ricollocare i lavoratori del 1254, esprime allo stato attuale un giudizio positivo che dovrà necessariamente essere verificato con le scadenze che l’ azienda ha dichiarato per la risoluzione delle problematiche. La FISTel-CISL esprime un giudizio critico sulla continua esternalizzazione delle attività di ASA e sulla disorganizzazione degli appuntamenti presi con il cliente per le nuove attivazioni che penalizzano la produttività ed uno spreco di risorse. Invitiamo Tim a rivedere il modello organizzativo che è tra i parametri di monitoraggio e verifica del servizio da parte di Agcom anche al fine di evitare sanzioni. La Segreteria Nazionale FISTel-CISL

Read 476 times
Rate this item
(0 votes)

About Author

Login to post comments

Associazione giovani CISL

 

NoiCisl

Cisl Nazionale

Cisl Nazionale

Delega per associarsi

Informativa privacy

UniSalute

Fistel Cisl Nazionale