Mercoledì, 03 Giugno 2020 | Login
PER I LAVORATORI SOSPESI CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI e ASSEGNI

PER I LAVORATORI SOSPESI CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI e ASSEGNI Featured

EMERGENZA CORONAVIRUS PER I LAVORATORI SOSPESI CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI e ASSEGNI Caratteristiche generali degli ammortizzatori Decorrenza dal 23 febbraio 2020 (escluso Assegno artigiani, vedi retro). Causale unica: sospensione o riduzione dell’orario conseguente alla emergenza Covid-19. Beneficiari: lavoratori dipendenti già in forza al 23 febbraio 2020, indipendentemente dalla anzianità in azienda. Non devono aver obbligatoriamente consumato prima le ferie maturate. Trattamento economico: 80% della retribuzione con tetto massimo e contribuzione figurativa. CIGO Cassa Integrazione Ordinaria È per i lavoratori dipendenti dei settori Industria ed edilizia. Durata: fino al massimo di 9 settimane e comunque entro il mese di agosto 2020. Termini di presentazione domanda: entro quattro mesi da quello in cui ha avuto inizio il periodo di sospensione o di riduzione dell’attività lavorativa. Può essere anticipata dall’azienda. CIGO per imprese già in Cassa Integrazione Straordinaria e Contratto di Solidarietà La Cigo Covid-19 sospende e sostituisce la Cigs. È disponibile anche per i lavoratori che utilizzano la Cigs nell’ambito di un Contratto di Solidarietà. Assegno ordinario FIS Fondo Integrazione Salariale Per i lavoratori dipendenti del settore Terziario. Può essere anticipato dall’azienda. 1. Aziende che occupano dai 16 dipendenti in su Durata: fino al massimo di 9 settimane e comunque entro il mese di agosto 2020. Termini di presentazione domanda: entro la fine del quarto mese successivo a quello in cui ha avuto inizio il periodo di sospensione o di riduzione dell’attività lavorativa. 2. Aziende che occupano da 6 a 15 dipendenti Fino ad oggi potevano richiedere solo l’Assegno di solidarietà, ora possono richiedere l’Assegno ordinario per causalità Covid-19. CIGO per imprese che hanno in corso Assegni di solidarietà La Cigo sospende e sostituisce l’Assegno di solidarietà pagato dal FIS. Covid-19 Covid-19 Covid-19 Covid-19 Covid-19 documento elaborato in data 25 marzo 2020 Il Decreto Cura Italia prevede specifici ammortizzatori sociali straordinari a sostegno del reddito dei lavoratori dipendenti sospesi dal lavoro a seguito della Emergenza Coronavirus. Questi ammortizzatori riguardano i lavoratori di tutte le tipologie contrattuali occupati in aziende di qualsiasi settore e dimensione. EMERGENZA CORONAVIRUS CIGD Cassa Integrazione in Deroga Ne possono beneficiare i lavoratori occupati in imprese private con meno di 6 dipendenti; in Veneto fino ad un massimo di 13 settimane. Può essere retroattiva a partire dal 23 febbraio 2020. È disponibile anche per chi lavora in aziende con più di 5 dipendenti che hanno esaurito il periodo di fruizione di tutti gli altri ammortizzatori. Copre anche le tipologie di lavoratori dipendenti che sono esclusi dagli ammortizzatori ordinari. È estesa al settore agricolo, della pesca e del Terzo Settore, compresi gli enti religiosi civilmente riconosciuti. Vi accedono anche i datori di lavoro che siano appaltatori di opere o di servizi. Per i lavoratori del settore agricolo il trattamento per le ore di riduzione o sospensione delle attività è equiparato a lavoro ai fini del calcolo delle prestazioni di disoccupazione agricola. Assegno per sospensione straordinaria per dipendenti dell’artigianato Il Fondo di Solidarietà Bilaterale Artigianato (FSBA) eroga l’Assegno con una copertura massima di 20 settimane. L’azienda deve richiedere l’avvio della procedura, successivamente va sottoscritto un verbale di accordo con l’organizzazione sindacale. È retroattivo dal 26 febbraio (domanda entro il 31 marzo 2020). Vale per tutti i lavoratori in forza prima del 26 febbraio 2020. TIS Trattamento Integrazione Salariale per i lavoratori in somministrazione Ai lavoratori in somministrazione è garantito il Trattamento di Integrazione Salariale (TIS). Vale sia per gli assunti a tempo determinato che indeterminato, apprendisti compresi. Il TIS è disponibile anche nel caso in cui l’azienda presso cui lavora il somministrato non ricorra agli ammortizzatori sociali per i propri dipendenti. Per beneficiare del TIS non è necessario avere una anzianità nel settore. Lavoratori domestici Il Decreto Cura Italia non prevede alcun ammortizzatore o altro sussidio per i lavoratori domestici, colf e badanti. Abbiamo chiesto al Governo e al Parlamento provvedimenti a favore anche di questa categoria di lavoratori. Covid-19 1° MASSIMALE per retribuzioni mensili lorde FINO A € 2.159,48 2° MASSIMALE per retribuzioni mensili lorde OLTRE € 2.159,48 indennità mensile lorda € 998,18 indennità mensile lorda € 1.199,72 indennità mensile netta* € 939,89 indennità mensile netta* € 1.129,66 Attenzione: L’indennità è comprensiva dei ratei di tredicesima e delle mensilità aggiuntive maturate durante il periodo di integrazione salariale *N.B.: al lordo delle trattenute fiscali Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Covid-19 Covid-19 Per informazioni ed assistenza puoi contattare la Federazione Sindacale Cisl che rappresenta i lavoratori del tuo settore e/o le RSU Cisl della tua azienda www.cislveneto.it Cassa Integrazione Guadagni - Massimali 2020

Read 298 times
Rate this item
(0 votes)

About Author

Login to post comments

Associazione giovani CISL

 

NoiCisl

Cisl Nazionale

Cisl Nazionale

Delega per associarsi

Informativa privacy

UniSalute

Fistel Cisl Nazionale